Amore non corrisposto: come comportarsi?

Ti è mai capitato di innamorarti di qualcuno che non ti ricambiava?
L’amore non corrisposto è tanto frequente quanto doloroso. Chi lo ha provato sa quanto sia intensa la sensazione di sofferenza che accompagna l’essere innamorati e on ricambiato allo stesso modo. Vediamo quali sono i tipi di innamoramento non corrisposti e come affrontarli.

Amore non corrisposto: quanti tipi di amore esistono?

Desiderare tanto un uomo, o una donna, e non poterlo avere accanto fa sentire deprivati e spesso non meritevoli di quell’amore tanto sognato. Non si riesce a pensare ad altro che a quella persona, ogni azione è condizionata dal suo pensiero.
Esistono due tipi di amore non corrisposto:
1. Innamorarsi di una persona che non si conosce, o di un amico/conoscente che si inizia a vedere con occhi diversi.
2. Stare insieme ad una persona che non ricambia allo stesso modo i sentimenti. Sei mai stato con qualcuno con la consapevolezza di non essere amato nello stesso modo in cui l’amavi tu?

Amare chi non ci ama: cosa fare?


Nel primo caso, questo tipo di amore svanisce più rapidamente, specialmente se si prova qualcosa verso una persona sconosciuta. Nel secondo caso, invece, la situazione è un po’ più problematica.
Se sei innamorato di una persona che non conosci, il metodo più efficace per far passare l’innamoramento è conoscere quella persona.
Sì, hai capito bene: conoscerla.
Se hai perso la testa per una persona di cui sai davvero poco, allora la stai idealizzando; sei innamorato dell’idea che hai nella tua testa di quella persona, e non della persona in sé. Conoscendola scoprirai che ciò che amavi era solo nella tua immaginazione e non corrispondeva alla realtà. Scoprirai che chi hai davanti è del tutto diversa da come la immaginavi: magari ti piacerà per come è fatta e forse tu piacerai a lei, ma in caso contrario scoprirai delle cose per cui non ti piacerà più.

Amore non corrisposto: il mio partner non mi ama abbastanza

Nel secondo caso, invece, quello in cui l’amore non corrisposto riguarda il proprio partner, le cose sono molto diverse. Si tratta di situazioni in cui ci sta insieme ad una persona che non ricambia con lo stesso amore.
Se l’altra persona non ti ama come vorresti, c’è davvero poco che tu possa fare per lei.
Ciò che molti non riescono a comprendere è che non si può costringere qualcuno a provare dei sentimenti o a provarli come piacerebbe a noi.
Va bene amare, ma in questi casi ci si deve accontentare di amare senza pretendere di essere ricambiati alla stessa maniera. Spesso può succedere che il forte desiderio di essere amati o di far tornare un partner andato via, spinga ad essere come non si è. E’ così che ci si adatta al modo di essere dell’altro, si cerca di essere come lui vorrebbe. Nei casi più disperati si tenta di mettere in atto delle strategie per far sì che l’amore dell’altro si riaccenda.

Riaccendere l’amore adattandosi al partner

Cercare di adattarsi al partner o mettere in pratica strategie per riconquistarlo sono solo dei grandi dispendi di energia e portano ad un enorme stress.
Anche se tu riuscissi in qualche modo a “convincere” l’altra persona ad amarti, sarebbe solo l’effetto illusorio di averla attirata in una trappola, e quindi non un amore spontaneamente corrisposto. Sono gli amori che durano poco tempo, quelli illusori che svaniscono nel momento in cui viene a mancare il condizionamento a cui si è sottoposti.
I comportamenti artefatti, comunque, non hanno quasi mai un esito positivo: allontanano il partner, ed anche le altre persone.
Se ami qualcuno che non ti corrisponde, devi farti una domanda: cosa vorrei da quella persona? Quali sono i bisogni che vorrei che fossero soddisfatti?
Queste domande hanno lo scopo di riportarti con i piedi per terra: si tratta solo e soltanto dei tuoi bisogni. Il problema non è con l’altro, ma con te stesso.

Amore non corrisposto e strategie di conquista


Provare a condizionare una persona e cercare sotterfugi per riportarla a sé non fa altro che allontanarti da te stesso e dalle tue vere sofferenze.
Quando si vive un amore non corrisposto, è fisiologico volersi allontanare dai propri problemi personali riversando la colpa su fatti e persone esterne, ma non ti aiuterà a risolvere le cose.
Il vero problema, purtroppo, è che se ami una persona che non ti ama, cerchi di soddisfare un tuo bisogno in modo improduttivo. E’ come cercare di bere da una roccia secca: il problema non è la roccia che non ha acqua, ma tu che cerchi acqua in un posto che non ne ha. Significa che sei dipendente da un bisogno che non sai come soddisfare.
La sofferenza non viene dall’amore, ma dalla dipendenza dai propri bisogni.
Ecco, tu sei dipendente da un bisogno, e non sai come soddisfarlo. Anziché farti domande sull’altra persona e sul perché non ti ami allo stesso modo, comincia ad interrogarti su di te.

Hai mai vissuto una situazione simile? Se ti va, condividi la tua esperienza con me!

Author: GabrieleVittorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *