Milagros: mostra d’arte e disabilità al Cervantes di Roma

anna dei miracoli mostra

Quando l’arte e la disabilità si incontrano nasce una poesia sensoriale da vivere e raccontare.
Dal 4 aprile al 4 maggio in Piazza Navona 91 a Roma sarà ospitata una mostra davvero speciale. Nella sala Dalì dell’Istituto Cervantes arriva Milagros (Miracoli).
L’esposizione vanta 23 opere originali di Ana Juan e 24 opere originali di Roger Olmos, tratti dalle rispettive opere Anna dei Miracoli e Lucia, realizzate per la collana Cbm #logosedizioni.
La mostra è gratuita ed è possibile visitarla dal mercoledì al sabato dalle ore 16:00 alle ore 20:00.

Ana Juan e Roger Olmos al Cervantes di Roma

La mostra tratta il tema della disabilità e dell’inclusione attraveso una serie di illustrazioni molto suggestive di due opere dal grande potere empatico e comunicativo.
Anna dei Miracoli, che affronta il tema della disabilità come una gabbia da cui è difficile uscire e della sensibilità necessaria per entrare nel mondo di una persona con difficoltà sensoriali ed emotive, per portare nella sua vita l’esperienza dei colori, dei suoni e delle emozioni prima precluse.
Lucia, che ci immerge nella vita di una ragazzina e ci fa vedere il mondo dal suo punto di vista, attraverso la lente della sua “disabilità”, che diventa un modo del tutto nuovo, a cui non avevamo mai pensato.
Perchè a volte lasciamo fare tutto ai nostri sensi, adagiandoci sulla sicurezza di avere tutte le facoltà per poterci muovere nel mondo. Ma, si sa, avere “tutto” a disposizione ottunde un po’ la mente e riduce gli sforzi cognitivi e di fantasia, rendendo la realtà scontata ed un po’ piatta.

Anna dei Miracoli e Lucia in Piazza Navona

Se vi trovate nella splendida Roma, vi consiglio vivamente di fare un salto in Piazza Navona e dare un’occhiata a questa mostra che, ripeto, è gratuita: le illustrazioni sono raccolte in sole due sale ed il viaggio sarà breve, ma intenso ed illuminante. Ne uscirete con occhi nuovi.

Il mondo intorno a me era un nemico indecifrabile,
sempre pronto a farmi male.
La mia unica difesa era farmi crisalide
avvolta di vuoto e lontananza.

Anna dei Miracoli

Author: GabrieleVittorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *