Strategie per affrontare la crisi: quando tutto mi va male

Affrontare la crisi

Un esame andato male, un colloquio di lavoro disastroso, un progetto andato a rotoli. A chi non è mai capitata una cosa simile?
Iniziare un progetto, studiare per un esame, prepararsi per un colloquio di lavoro, hanno a che fare con il mettersi in gioco, il dare prova di sè e del proprio valore professionale e personale.
E’ per questo che vedersi respinti può minare la propria autostima e portare le persone a sentirsi svalutate, giù di morale e qualche volta depresse.
Cadere nel vortice della svalutazione di sé è molto facile, perciò oggi ti darò dei consigli pratici per affrontare la crisi.

Come affrontare un fallimento: il confronto

Non chiuderti in te stesso. Per cominciare ad affrontare la crisi, cerca di confrontarti con altre persone che condividono la tua stessa esperienza. Se sei uno studente, confrontati con i tuoi compagni di corso; se hai appena sostenuto un colloquio di lavoro confrontati con altre persone nella tua stessa situazione. Condividere le esperienze aiuta a ridimensionarle, a dargli il giusto peso e alleggerirsi dall’angoscia personale.

Mi va sempre male: l’analisi

Analizza i fatti. Affrontare la crisi è un percorso fatto di analisi basato sulle domande: come sono andati i fatti? Cosa è successo? Ripercorri passo passo tutti gli eventi e cerca di capire, in modo razionale, cosa potrebbe essere andato storto. Hai studiato poco un argomento? Il tempo dedicato allo studio non è stato abbastanza? Le premesse del tuo progetto non erano sufficientemente salde? Ci sono stati elementi che non dipendevano da te? Capire cosa è accaduto realmente, razionalizzarlo, ti aiuterà a capire che un esame andato male non ha nulla a che fare col tuo valore come persona.

Vedere tutto nero: ridimensionare

Tu non sei il tuo esame. Per affrontare la crisi entra nell’ottica che tu non sei il tuo colloquio di lavoro. Non pensare che il tuo progetto andato male sia una svalutazione della tua personalità. Questa è la trappola in cui cadono molte persone: se mi è andata male una cosa, allora sono una persona che non vale molto!
Non è affatto così: devi imparare a separare il tuo lavoro, lo studio e le varie attività dalla tua personalità.

Fissa altri obiettivi

Ormai è andata, che vuoi farci? Oltre a ridimensionare la situazione, capire quali sono state le tue carenze e le carenze che non dipendevano da te, che vuoi fare? Chiudi la porta e fissa altri obiettivi! Quali sono i prossimi? Fai un elenco delle cose da fare e inizia a spendere la tua energia in nuovi progetti, non restare in stallo molto a lungo!

Mi auguro che questi consigli pratici ti siano utili per affrontare i momenti di crisi che, purtroppo o per fortuna, possono capitare a tutti. Se hai domande o vuoi raccontarmi la tua esperienza, contattami liberamente!

Author: GabrieleVittorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *