Post Vacation Blues: come superare la Sindrome da rientro

sindrome da rientro

Il ritorno dalle vacanze può risultare molto traumatico e fonte di malessere. La sindrome da rientro, conosciuta come “Post Vacation Blues” affligge tantissimi italiani ogni anno, che si ritrovano a fronteggiare stress e ansia per il ritorno alla quotidianità, spesso ancor prima di essere tornati!

Sindrome da rientro: i sintomi

Andare in vacanza, fare un viaggio, staccarsi dalla quotidianità è un modo per allontanarsi dal lavoro, dall’università e dalle solite cose che affollano la vita durante tutto l’anno.
Si entra in nuovi ritmi, scanditi da dinamiche diverse: si rallenta, si riprende fiato e subentrano nuove abitudini. Il tran-tran quotidiano viene sostituito da ritmi completamente differenti dai soliti.
Irritabilità, fiacchezza, stordimento, senso di spossatezza, mal di testa, disturbi del sonno, sono alcuni dei sintomi caratteristici che affliggono chi torna dalle vacanze. I primi giorni dopo il rientro sono i più duri da sopportare.
Molto spesso, però, si inizia a soffrirne ancor prima, al solo pensiero di dover tornare.

Post Vacation Blues: cosa fare?

Ecco alcune strategie pratiche per affrontare la sindrome da rientro.

  1. Non tutto e subito. Non immergerti subito nei compiti che ti aspettano. Fai le cose con calma e ricomincia progressivamente. Tra un’attività e l’altra prenditi del tempo per riposare e ricaricarti.
  2. Cerca di rientrare prima degli altri. Tornare in città e ricominciare subito a lavorare/studiare può essere molto stressante. Se puoi, rientra prima e cerca di ri-abituare il corpo e la mente alla vita di sempre.
  3. Cura l’alimentazione. Un’alimentazione sana è alla base del benessere, fisico e mentale. Mangia in modo equilibrato: ti aiuterà a combattere lo stress.
  4. Fai movimento. Non essere sedentario. Se non puoi andare in palestra, resta comunque allenato: cammina a piedi, vai a fare la spesa senza usare l’auto, se usi l’autobus o la metro, scendi ad una fermata prima della tua.
  5. Fai le cose che ami. Concediti del tempo per gli hobby e le cose che ti piacciono: per essere produttiva e combattere lo stress, la mente ha bisogno di essere stimolata e divertirsi.

Sindrome da rientro: perché alcuni soffrono più di altri?

Ma perché lo stress da rientro colpisce alcune persone più di altre? Non tutti soffrono allo stesso modo: c’è chi ne risente di più e chi di meno.
Questo dipende dal grado di soddisfazione interiore.
Il senso di insoddisfazione che colpisce al ritorno dalle vacanze può andare dall’essere un fastidio all’essere una sensazione molto simile a quella del lutto. Ci si sente insoddisfatti e inappagati. Si stava meglio in vacanza. E tornare alla vita quotidiana obbliga a sentirne tutto il peso sulle spalle.
Ecco perché a volte si soffre già al solo pensiero di dover tornare dalle vacanze.
Questo succede quando la vita quotidiana è considerata come pesante e insoddisfacente e solo una vacanza può aiutare a staccare la spina e a sentirsi bene.
Più consideri la tua vita insoddisfacente, più forti saranno i sintomi del Post Vacation Blues.

Author: GabrieleVittorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *