Spread the love

Terapia a Seduta Singola: cos’è e perché è efficace

La Terapia a Seduta Singola (SST – Single Session Therapy) è un modo di fare psicoterapia e consulenza psicologica che si propone di ottenere il massimo risultato da un incontro terapeutico. Qualunque psicoterapeuta può formarsi in questo campo ed integrare questo tipo di psicoterapia all’interno del proprio approccio. Questo riduce le liste d’attesa e i tempi di intervento, riuscendo a fornire un aiuto immediato e concreto. Ma andiamo con ordine.

Terapia a Seduta Singola: come funziona

Sembrerà strano, ma una seduta singola di psicoterapia può essere più che sufficiente in una gran parte dei casi. La Terapia a Seduta Singola non si basa sulla diagnosi, ma è incentrata sulla persona e sui suoi punti di forza. Ovviamente, con “seduta singola” non si intende tassativamente una sola seduta: possono essere anche due o più, ma il senso di questo tipo di intervento risiede nel fatto che già da una sola seduta è possibile ottenere dei grandi risultati, attraverso utili strumenti da mettere già in pratica nella tua vita. Non è contemplato un percorso psicoterapeutico a lungo o a breve termine: ogni sessione è slegata da un rapporto di dipendenza con le altre.
Ma com’è possibile che da una singola seduta si possa ottenere già un cambiamento rispetto a un determinato problema?

Psicoterapia: una sola seduta è sufficiente?

La Terapia a Seduta Singola non è una terapia in sé per sé, ma un modo, una strategia per trarre il massimo da ogni incontro. Come accade questo? Sfruttando nel migliore dei modi le risorse che già possiedi. Il terapeuta deve essere bravo a fare un’analisi delle tue risorse e degli strumenti che hai ma di cui non sei consapevole. Lui le fa emergere e te le mette lì sul tavolo. Ti presenta, cioè, la tua cassetta degli attrezzi, quella che non sapevi di avere.
Le risorse possono essere definite come quelle competenze di varia natura – emotive, cognitive ed esperienziali – che le persone hanno ma di cui spesso non sono consapevoli.

Quando usare la Terapia a Seduta Singola? 3 casi particolari

La Terapia a Seduta Singola può essere usata per affrontare diversi tipi di problemi, emotivi, relazionali e sociali. Vediamo alcuni casi in cui è possibile ricorrere a questo metodo.

1. Prendere una decisione

Pillola rossa o pillola blu? Decidere non è così facile e alcune scelte sono più importanti di altre, poiché potrebbero cambiare la vita delle persone. Molto spesso quando è necessario prendere una decisione, ci si blocca e si continua a rimuginare sulla possibilità che le cose vadano in un modo o nell’altro. È possibile vivere una posizione di stallo perché non si sa quale sia la cosa migliore da fare, finendo col non prendere alcuna decisione.
In questo caso, attraverso la Terapia a Seduta Singola lo Psicologo può fornirti degli strumenti rapidi per prendere le decisioni in modo razionale.

2. Risolvere un problema nell’immediato

Se ti è capitato di avere un problema e di pensare di rivolgerti ad uno psicologo, quasi sicuramente ti sarai domandato “ma per quanto tempo dovrò andarci, poi?”. Questo frena dal fare quella telefonata, vero? Con la Terapia a Seduta Singola questo problema non si pone, poiché l’unico scopo dell’incontro con il Terapeuta è quello di focalizzarsi su quel determinato problema e far emergere gli strumenti per risolverlo e poi continuare da soli.

3. Migliorare una capacità

A volte un piccolo cambiamento può portare ad una serie di grandi cambiamenti, come un effetto domino. Per scatenare i cambiamenti necessari ricercati, c’è bisogno di una piccola spinta che le persone non sanno darsi da sole, perché non sanno quali sono i tasti magici da pigiare. Una consulenza con uno Psicoterapeuta può aiutarti a far chiarezza e a premere su quell’interruttore che ti aprirà la strada ai cambiamenti che desideri.

Terapie a Sedute Singole?

In un solo incontro è possibile trovare il modo migliore per conoscere e sfruttare le tue risorse e vedere i tuoi problemi da punti di vista nuovi e più funzionali a trovare le strategie giuste per risolverli.
Terapia a Seduta Singola non vuol dire, però, vedersi necessariamente una sola volta: in un solo incontro è possibile far emergere le tue potenzialità, la tua cassetta degli attrezzi pronta all’uso. Fatto questo, è possibile rivedere lo Psicoterapeuta ogni volta che si vuole, se si sente la necessità di avere ulteriori indicazioni. Ma ogni seduta è singola, ed ognuna fa emergere un concentrato di potenzialità e strategie. In un unico incontro puoi sfruttare al 100% le tue risorse.

Se vuoi provare la Terapia a Seduta Singola e fare un’analisi delle tue potenzialità e risorse, contattami qui!

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo sui tuoi social!

© Psicologia nella Rete di Gabriele Vittorio Di Maio Cucitro. All Rights Reserved.

Condividi:

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x