La distanza emotiva: allontanarsi senza spiegazioni

distanza emotiva

La distanza emotiva arriva quando due o più persone iniziano ad allontanarsi ed il loro rapporto si raffredda. A volte è un processo bilaterale, in cui entrambe le parti si allontanano a vicenda, ma altre volte, invece, è un processo unilaterale: una persona si allontana e l’altra ne soffre.
Molto spesso l’allontanamento avviene nel silenzio, uno dei due si allontana senza dare spiegazioni all’altro.
Abbiamo già visto quali sono le strategie per affrontare la fine di una storia (clicca); vediamo ora le strategie più frequenti che vengono utilizzate per allontanarsi dall’altro:

Non sei tu, sono io

Una persona comincia a mettere una distanza sempre maggiore tra sé e l’altro, se ne allontana progressivamente, fino a sparire del tutto. Se interrogata sul perché di tale allontanamento risponderà la fatidica frase “non sei tu, non è colpa tua, sono io”. Io che ho bisogno di spazi, io che non capisco cosa voglio, io che non conosco me stesso, eccetera.
Modi per evitare il confronto e chiudere la questione in modo superficiale, senza bisogno di spiegazioni.

Rottura radicale

Una rottura di questo tipo si verifica quando una delle due persone coinvolte nella relazione smette di punto in bianco di essere vicina all’altra. Improvvisamente si raffredda e lascia morire il rapporto.
Anche in questo caso non vengono fornite spiegazioni che possano essere ritenute valide, né in un primo momento, né in una fase successiva.

Provocare la rottura

Questa è una delle modalità “attive” per raffreddare un rapporto e mettere fine ad una relazione.
In questa dinamica una delle due persone “provoca” volutamente un dissidio o una discussione che porterà ad uno o più litigi, e quindi all’allontanamento.

Cosa succede dentro di te quando ti lascia senza motivo

Quando i motivi del raffreddamento della relazione e dell’allontanamento emotivo non sono ben specificati e discussi all’interno della coppia, questo può lasciare qualcosa di sospeso: si avrà la sensazione di non aver completamente risolto la situazione. La persona che subisce l’allontanamento, quella che vede l’ altro andare via e allentare il legame, è quella che solitamente soffre di più. Spesso, quindi, nel tentativo di cercare un chiarimento finisce per prendere così drammaticamente la situazione, da ossessionarsene.
Quando un rapporto finisce la chiarezza è sempre auspicabile: parlarne può essere una dimostrazione di maturità e può aiutare e favorire una conclusione più dignitosa di un rapporto.
Ma non sempre è così, ci sono anche allontanamenti che avvengono senza chiare motivazioni e persone che si allontanano senza voler/poter dare delle spiegazioni, ed é importante imparare a fare i conti anche con questo.

Non riuscire ad accettare una rottura

Uno dei motivi per cui può essere difficile accettare la fine di un rapporto è il fatto di non aver ricevuto spiegazioni da parte di chi se ne è andato.
Ti è mai successo?
La tua serenità, però, non può dipendere da questo: ci sono cose di cui non conoscerai mai i motivi e persone non sempre disposte a dare spiegazioni. Non puoi far dipendere la tua serenità da questi fattori.
Se proprio non riesci ad accettare la situazione, vuol dire che hai qualcosa di irrisolto a livello emotivo. Non è l’altro, sei tu.
Guardati dentro, comprendi te stesso prima di comprendere tutto il resto. Una storia andata male, una relazione chiusa, possono diventare delle occasioni per scendere nella profondità di te stesso e indagare il tuo vissuto.

Author: GabrieleVittorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *