Persone saccenti: come affrontarle e zittirle

persone saccenti

Alzi la mano chi, almeno una volta, ha avuto a che fare con una persona saccente.
Le persone saccenti si trovano ovunque: in famiglia, tra gli amici, al lavoro e tra i conoscenti. Anche sui mezzi pubblici a volte ci si ritrova seduti accanto a qualcuno che attacca bottone solo per mostrare la sua saccenza, rendendo noioso e lunghissimo il viaggio.
Come ci si comporta di fronte alle persone saccenti? In questo post faremo una panoramica descrittiva dei cosiddetti “saccenti” e vedremo alcune strategie per metterli a tacere una volta per tutte. 


Profilo psicologico e caratteriale delle persone saccenti 

I saccenti sono quelli che sanno tutto, e vogliono mostrare ad ogni costo di essere bravi in ogni cosa. Sanno fare tutto, qualunque argomento tu tiri fuori, loro probabilmente ti faranno sapere che sono informati sull’argomento.  Non ti ascoltano, non sono interessati all’opinione di altre persone. Ti ascoltano solo per criticare ciò che hai appena detto e darti la loro versione, sicuramente migliore.  I saccenti danno pareri e consigli anche quando non sono richiesti, infatti spesso si intrufolano in discussioni in cui non sono invitati, solo per dire la loro.  Elargiscono pareri e consigli perché, secondo la loro visione, sanno fare tutto e possono insegnarlo. 


Come comportarsi con le persone saccenti: 6 strategie pratiche 

Esistono delle strategie specifiche da mettere in pratica per affrontare le persone saccenti e metterle a tacere. Vediamole nel dettaglio 🙂


1. Individuali presto

Devi riuscire a individuare presto il saccente all’interno di un gruppo. Solitamente si fa riconoscere abbastanza in fretta: è quello che parla sempre, sa tutto e da consigli a destra e a manca, atteggiandosi a leader della situazione.  All’inizio potrebbe sembrare semplicemente il più simpatico del gruppo, il leader, l’anima della festa e colui (o colei) che tiene viva la serata, ma ben presto potrai renderti conto che il suo ruolo non è solo quello del “simpatico”, ma di quello che vuol fare anche da portavoce del gruppo, in ogni situazione.


2. Guardali con distacco e ironia

Lo scopo delle persone saccenti è quello di assumere il controllo di ogni situazione e di ogni persona, facendo sfoggio delle proprie conoscenze, dando consigli a tutti e criticando chi fa diversamente. Questo spesso finisce con l’influenzare le persone che ha intorno, che si sentono intimorite e zittite. 
Se anche a te capita di sentirti messo all’angolo, giudicato e zittito dal saccente, devi imparare a guardarlo con distacco. Come? Inizia a pensare che non ce l’ha con te, ma il suo è un bisogno personale di sentirsi rassicurato. Quando elargisce pareri e consigli non richiesti, lo fa per sentirsi sicuro di sé. Quindi il problema è lui, non sei tu. 
Se riesci a pensarla così, il suo modo di voler attirare l’attenzione ti sembrerà anche abbastanza comico e ridicolo. Proverai un po’ di pena, e non più disagio.


3. Lasciali parlare

Hai fatto caso che la persona saccente si arrabbia quando gli altri non la pensano come lui e fa di tutto per avere tutta l’attenzione degli altri su di sé?
Vuole che tutti ascoltino lui e diano retta a lui, e chi lo contraddice lo fa arrabbiare. E quando si arrabbia parla ancora di più. Non si può vincere una discussione contro una persona saccente, perché farà di tutto per prevalere e se non ci riuscirà diventerà aggressivo.
Il segreto per interrompere questo circolo vizioso è…lasciarli parlare. Se li lasci parlare senza opporre resistenza, infatti, si stuferanno e non avranno più interesse nel farlo. Lo scopo della loro saccenza verrà meno. 


4. Non fargli domande 

La trappola in cui si cade quando si ha di fronte una persona saccente è quella di affidarsi a lui/lei, perché dà l’idea di essere più informata e competente. E quando si fanno domande e si chiedono cose ad una persona simile, le si da il permesso di esternare il suo modo di fare da saccente, che può risultare molto fastidioso e giudicante. Se non gli fai domande e nessuno gli fa domande, il saccente non si sentirà in diritto di rispondere. Gran parte delle volte, infatti, sei tu a dare spazio alla persona saccente di agire come tale: se non gli chiedi nulla, se non ti affidi a lui, lo scopo della vita verrà meno.


5. Parla poco di te 

Le persone saccenti tendono modo a giudicare gli altri, fornendo pareri e consigli non richiesti. Questo loro giudicare può risultare talvolta molto offensivo e prevaricante, invadendo la privacy delle persone. Se hai a che fare con una persona saccente, non parlare molto di te, non confidarti e non condividere molte cose di te stesso, perché potrebbero essere usate contro di te, anzi, sicuramente sarà così. 

6. Prendi il buono che può darti 

Anche se una persona fa sfoggio di molta saccenza e non perde l’occasione di giudicare tutti quelli che ha intorno, non è detto che talvolta non possa scapparle una critica positiva, anche se le sue intenzioni non sono propriamente benefiche. Filtra tutto ciò che gli altri ti dicono e cerca di capire quali cose puoi lasciarti alle spalle e ignorare e quali, invece, puoi decidere di ascoltare per migliorare te stesso. 

E tu hai hai avuto a fare che fare con una persona saccente? Se ti va, condividi la tua esperienza nei commenti 🙂

 

Author: GabrieleVittorio

1 thought on “Persone saccenti: come affrontarle e zittirle

  1. In questo anno scolastico un “genio”e` piombato tra noi,poveri professori mortali,che facciamo il nostro mestiere solo da qualche anno….coLei,supplente sul sostegno,non abilitata ,che elargisce perle di saggezza a piene mani.Moi?Punto 2 delle tue affermazioni,ma ,ultimamente ,lievemente stanca ,esco dalla stanza quand’ella pontifica……per non ridere o…darle uno “scapezzotto”😁
    Dicesi scapezzotto:colpetto sul retro della nuca che “scapeccia”colui/lei che lo riceve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *