Spread the love

Le 5 bugie che dici a te stesso: riconoscerle e disinnescarle

Nel corso della vita sono molte le bugie che ti racconti, anche se forse non lo sai. La maggior parte delle volte, infatti, esse entrano a far parte del tuo quotidiano e ti condizionano l’intera esistenza. Lo fanno in modo silenzioso, mascherandosi di verità. La via per il successo, come affermava anche Coelho, è non mentire mai a te stesso. Vediamo quindi quali sono le 5 bugie che dici a te stesso, come riconoscerle e disinnescarle.
In fondo all’articolo troverai anche un file da scaricare liberamente e conservare!

1. Sarò felice se otterrò…

Probabilmente, questa è la bugia statisticamente più comune. Sicuramente ti sarà capitato di dire o di pensare che saresti stato felice una volta raggiunto un determinato traguardo o obiettivo. “Starò bene solo quando avrò raggiunto/avrò ottenuto…”.
Pensi che un nuovo lavoro, una migliore posizione, una casa più spaziosa, un partner più adatto a te un giorno arriveranno e ti miglioreranno la vita. Questa è una delle bugie che dici a te stesso che generano maggiori convinzioni. La realtà, però, è che “un giorno” è una mera illusione e una bella bugia che racconti a te stesso per giustificare il fatto che non stai facendo nulla per ottenerlo. Nulla accadrà “un giorno” magicamente…ci devi lavorare adesso, non domani.
Questo non è altro un modo per procrastinare, per posporre la serenità e rimandarla a “domani”. Un domani imprecisato.

2. Adesso non posso, non ho il tempo materiale

Quando pensi di non avere tempo per fare qualcosa di importante, vuol dire che stai semplicemente stilando una lista delle priorità. Il tempo non c’entra nulla. Tutti hanno a disposizione 24 ore al giorno, e in questo tempo bisogna farvi rientrare ciò che conta di più. Se per te una cosa è importante ma non trovi “il tempo” per farla, sostituisci il “non ho tempo per farla” con “non è una mia priorità”. Come ti fa sentire? Se ti senti in pace con te stesso, allora quella non era davvero una priorità. Ma se ti fa sentire a disagio, allora vuol dire che è davvero importante, quindi imponiti di metterla tra le prime cose da fare quando inizia la tua giornata!

3. Bugie che dici a te stesso: se faccio questo, lui/lei cambierà

Quante volte hai pensato di poter influire sulla vita degli altri, magari del tuo partner? Quante volte hai pensato “se faccio questa cosa, lui/lei cambierà e le cose andranno meglio…forse capirà, si renderà conto, e le cose miglioreranno…”.
Bene, tra le bugie che dici a te stesso questa è quella emotivamente più pesante. La verità è che non puoi cambiare le persone, ma puoi solo aiutarle a trovare la loro strada. Smettila di sprecare il tuo tempo cercando di “salvare” qualcuno o il mondo intero e comincia a focalizzarti sul salvare te stesso. Cercare di salvare gli altri è un modo per scappare da se stessi, ricordalo.

4. Passerei per uno stupido

Non è raro temere di passare per stupidi o di essere mal giudicati dagli altri. Ho una novità per te: gli altri non penseranno che tu sia stupido, perché la gente non pensa affatto a te! Ed anche se per un momento pensassero che tu lo sia, cosa cambierebbe? Come potrebbe mai influenzare le tue azioni? Chiediti questo, piuttosto. le bugie che dici a te stesso ti aiutano a capire quali sono in realtà i tuoi limiti e le tue insicurezze, e come affrontarli. È importante, perciò, capire come percepisci tu il pensiero degli altri e perché ti lasci limitare da ciò che potrebbe essere l’opinione altrui.

5. Io vorrei cambiare, ma non posso

“Vorrei davvero cambiare questa cosa della mia vita, ma non posso, a causa di…”. Quando affermi di voler cambiare qualcosa della tua vita ma di non poterlo fare perché c’è qualcosa/qualcuno che te lo impedisce, stai probabilmente mentendo a te stesso. Quando ti sorprendi a pensare o a dire questo, fermati a riflettere e datti almeno la possibilità di analizzare il tuo “ostacolo”. Cos’è? Chi è? Come posso rimuoverlo/limitarlo/affrontarlo? le bugie che dici a te stesso devono spingerti a porti i giusti interrogativi. Fai a te stesso delle domande funzionali, non porti dei limiti senza neanche indagarli. La frase giusta da dire è “io vorrei cambiare, ma non posso farlo a causa di…me stesso e delle mie scuse!”.

Quali di queste 5 bugie hai detto più spesso a te stesso? Ne conosci altre?
Clicca qui sotto per scaricare il contenuto free da conservare e se l’articolo ti è piaciuto condividilo!

© Psicologia nella Rete di Gabriele Vittorio Di Maio Cucitro. All Rights Reserved.

Facebook Comments

Condividi:

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x