Spread the love

Eliminare l’ansia mattutina: 7 strategie

Gran parte delle persone ogni giorno si sveglia con pensieri ansiosi. Qualcuno riesce a scacciarli e a proseguire la propria giornata senza problemi, mentre altre preferirebbero raggomitolarsi sotto le coperte e restare lì per tutto il giorno. Vediamo cos’è e come eliminare l’ansia mattutina con alcune semplici strategie.

I sintomi dell’ansia mattutina

Ti svegli tra una marea di preoccupazioni e pensieri che riguardano l’immediato futuro o paure relative alle cattive esperienze passate. Ti senti nervoso e l’agitazione si manifesta anche nei muscoli, con una certa tensione. Anche lo stomaco potrebbe esserne coinvolto. Può succedere che a causa dell’ansia tu abbia anche dormito poco e male.

Eliminare l’ansia mattutina: le cause

Sai cos’è che ti rende ansioso? L’abitudine a preoccuparti. Sei così abituato alla preoccupazione che questa ti accompagna per tutto il giorno, da quando vai a dormire fino a quando ti svegli al mattino e la porti con te durante tutte le tue attività.
E come tutte le cattive abitudini, può essere rimossa con tempo, esercizio e pazienza. Vediamo come eliminare l’ansia mattutina con degli esercizi specifici.

1. Non posticipare la sveglia


Appena la tua sveglia suona al mattino, alzati dal letto. Non importa se hai sonno, se sei stanco, se la sera prima hai fatto tardi. Se la tua sveglia è puntata alle 7:00, tu alzati alle 7:00. Per eliminare l’ansia mattutina non posticipare mai la sveglia, non cercare di tornare a dormire. Non restare a letto a pensare, a meditare, a respirare. Alzati in piedi e inizia la tua giornata. Questo semplice “esercizio” di alzarsi e basta, educherà il tuo cervello a non fermarsi a rimuginare ed essere avvolto dall’ansia mattutina [clicca qui per un articolo su come smettere di rimuginare].

2. Non tutto è ansia

Non tutti i disagi che puoi provare derivano dall’ansia. Alcuni malesseri derivano anche, ad esempio, da una cattiva postura, dal sonno non regolare e altre abitudini negative. Quando ti convinci che la radice di un problema sia per forza l’ansia, cadi in un circolo vizioso [clicca qui per un articolo su come uscire dal circolo vizioso dei pensieri negativi] da cui non riesci ad uscire e diventi ancora più ansioso. Per eliminare l’ansia mattutina non confondere il disagio fisico o situazionale con l’ansia. Come, al contrario, non attribuire tutti i tuoi malesseri alle circostanze o a problemi fisici. Impara a distinguere le due cose.

3. Riconosci l’ansia

La tua ansia è lì anche perché tu le hai dato un posto d’onore, ma non le hai dato un nome. Continui ad alimentare la tua preoccupazione [clicca qui per un articolo sui modelli mentali che ti migliorano la vita], senza ammettere davvero di avere l’ansia. Il tuo cervello è alla ricerca di segnali d’ ansia e questo non fa che renderti più ansioso. Una volta per tutte, per eliminare l’ansia mattutina riconoscila e dì al tuo cervello che va bene così, è umano essere ansiosi! Ti sembrerà banale, ma non lo è.

4. Eliminare l’ansia mattutina: il tuo scopo

Per eliminare l’ansia mattutina hai bisogno che le tue mattine siano piene di altre cose. La cosa migliore per farlo è avere un obiettivo che non vedi l’ora di raggiungere. Pensa ad una cosa bella, o ad un impegno che hai e fissalo per le ore mattutine. Scrivi su un foglio sia l’impegno, sia i passi che farai per realizzarlo.

5. I fattori di stress

Lo stress a lungo andare provoca ansia. Ma cercare di gestire lo stress senza capirne le motivazioni, ti porta ancora più stress. Ciò che devi fare è cercare di gestire le cose e le persone che ti causano stress. Vai al motivo reale, non fermarti al concetto di “stress”. Sotto c’è molto di più.

6. Allenati

L’esercizio fisico è uno dei migliori antidoti all’ansia. Comincia presto al mattino a muovere il tuo corpo e il tuo cervello non riuscirà ad agganciarsi alle preoccupazioni [clicca qui per un articolo su come aumentare la produttività]. Questo accade perché gli sforzi e gli stimoli fanno a gara per contendersi la tua attenzione, e facendo esercizio fisico essa sarà convogliata su tutto ciò che non è preoccupazione.

7. Il diario sul comodino

Fai un esercizio mentale: prendi un diario o un quaderno e tienilo sul comodino. Ogni sera, prima di dormire, scrivi una o due pagine su tutto ciò che hai in mente. Dopo aver scritto, dì a te stesso ad alta voce “adesso che ho scritto qui le cose che mi passano per la mente, esse resteranno qui tra queste pagine e io dormirò serenamente”. Per eliminare l’ansia mattutina non devi andarci a letto!

L’ansia mattutina può essere molto pesante, ti lascia esausto e frustrato, perché risucchia tutte le tue energie. Ma applicando questi suggerimenti tutti i giorni, ne vedrai i benefici.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo e fammi sapere cosa ne pensi!

© Psicologia nella Rete di Gabriele Vittorio Di Maio Cucitro. All Rights Reserved.

Facebook Comments

Condividi:

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x