Spread the love
more

Migliorare la concentrazione in 5 strategie pratiche

Mantenere la concentrazione a buoni livelli può essere molto difficile, in modo particolare in alcune circostanze. È difficile ottenerla, è facilissimo perderla e molto difficile riacquistarla.
Mi capita molto spesso di sentir parlare persone che non fissano obiettivi nella vita e che pensano che l’auto-disciplina sia solo un peso ed un modo per costringersi in determinati comportamenti che rendono “poco genuini”. Ma spesso sono anche le stesse persone che non raggiungono molti obiettivi e vivono sempre un po’ sospese, in bilico tra sogni e desideri che non realizzeranno mai.

L’auto-disciplina fornisce una direzione alla vita e aiuta le persone a raggiungere concretamente il successo agognato. Strutturare la propria auto-disciplina, pertanto, è fondamentale per cominciare a realizzare sé stessi. Vediamo in 5 trucchi psicologici come strutturare la propria auto-disciplina e migliorare la concentrazione.

In fondo all’articolo troverai il contenuto free da scaricare e conservare!

1. Riduci il numero di obiettivi

Se hai troppe cose da fare, troppi piani, troppi obiettivi da raggiungere, è molto probabile che non li raggiungerai tutti, vivendo una grande frustrazione. Più obiettivi ti poni, minori sono le tue probabilità di realizzarli. In realtà, avere un alto numero di obiettivi è come non averne nessuno, perché nessuno tra loro emerge per importanza. Per migliorare la concentrazione, metti in fila i tanti obiettivi della tua vita: quali sono i 3 più urgenti, più importanti? Parti da lì.
Inoltre, definisci chiaramente gli obiettivi. “Vorrei essere felice”, non è un obiettivo. “Voglio essere una brava mamma” non è un obiettivo. Definisci gli elementi di cui sono composti i tuoi obiettivi, scomponili e per ognuno crea un piano, non restare vago, altrimenti il tuo cervello non saprà che fare.

2. Migliorare la concentrazione: inizia dal piccolo

Quanto più brusco è il cambiamento, più la tua mente trova difficile accettarlo. Il tuo cervello non ama i cambiamenti, anzi, ciò che più gli piace è vivere nelle abitudini e nelle routine, perché gli danno sicurezza. I mutamenti improvvisi lo destabilizzano e traumatizzano, pertanto non vanno mai bene. Per migliorare la concentrazione e facilitare le tue performance, comincia dal piccolo: apporta piccole modifiche e perseguile piano piano (ma senza usare la scusa per fermarti!). lavorare su piccole modifiche ti concede abbastanza tempo per digerire il cambiamento e ti fa sperimentare degli “assaggi” della nuova realtà che andrai poi a vivere.

3. Rimuovi le tentazioni

Piuttosto che cercare di resistere alle tentazioni, perché non le rimuovi? Cercare di resistere alle tentazioni non aiuta a migliorare la concentrazione, anzi, la fa scemare. Le tentazioni vanno rimosse dal tuo spazio di lavoro. Se, ad esempio, hai bisogno di portare a termine un lavoro al pc senza distrazioni, togli di mezzo il cellulare, la tv e tutto ciò che potrebbe tentarti. Togliere di mezzo vuol dire nasconderli alla vista: tv spenta (niente compagnia di sottofondo) e cellulare spento chiuso nell’armadio.
Se invece sei a dieta, non nascondere le merendine, non comprarle affatto. Vedere davanti a sé una cosa che non può essere toccata, non fa altro che distruggere le difese e aumentare lo stress.

4. Monitora i progressi

Trova un modo per tenere traccia dei tuoi progressi. Quando inizi a lavorare verso un obiettivo, devi tracciare tutti i passi fatti ed i relativi risultati. Per migliorare la concentrazione, devi poter “vedere” i risultati delle tue azioni. Un’abitudine diventa più facile da sviluppare quando gli associ un elemento visibile nella vita reale. Quando avrai scomposto il tuo obiettivo in tanti piccoli obiettivi, comincia a lavorarci e, dopo un tempo ragionevole, registra i progressi che hai fatto. Tieni traccia scritta, usa un quaderno o un’agenda.

5. Il sistema dei premi

Se vuoi costruire la tua auto-disciplina e migliorare la concentrazione, impara anche a premiare te stesso. Incoraggiati per diventare migliore di volta in volta. Se traccerai i tuoi risultati, potrai vedere i tuoi progressi in tempo reale, saprai anche in cosa sei riuscito e in cosa non sei ancora riuscito. Per le cose che sei riuscito ad ottenere, concediti un premio!
Incoraggiare gli altri li motiva a fare sempre meglio, quindi, perché questo non dovrebbe valere anche per te stesso?
Non aspettarti la perfezione e non cadere nella trappola del “tutto sempre liscio”, perché non corrisponde alla realtà. Gli errori ti aiutano a capire cos’è che non va bene e come puoi aggiustare il tiro.

Ora hai compreso l’importanza dell’auto-disciplina per migliorare la concentrazione? Clicca qui sotto per scaricare il contenuto free e fammi sapere quali di questi punti trovi più difficile da mettere in pratica!

© Psicologia nella Rete di Gabriele Vittorio Di Maio Cucitro. All Rights Reserved.

Facebook Comments

Condividi:

more
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x